Connessioni Interne
Viaggio tra Pavimento Pelvico e Respirazione

“Se non si ha la padronanza della respirazione, non si può avere la padronanza di nulla” (G.I. Gurdjeff) 


Respiriamo quasi 30.000 respiri al giorno ma la maggior parte delle persone è pressoché inconsapevole del modo in cui respira. E sappiamo poco o niente del nostro pavimento pelvico, zona semisconosciuta e misteriosa, che solitamente viene presa in considerazione solo quando per qualche ragione o fastidio siamo costretti ad occuparcene. Eppure dal tono e dalla vitalità del pavimento pelvico e dalla qualità della respirazione dipende il benessere dell’intera persona, la salute fisica e non solo. 

I nostri comportamenti, e conseguentemente la nostra esperienza di vita, sono influenzati dal nostro stato psicofisico emotivo. Una potente leva su cui possiamo agire per modificare questo stato è la fisiologia. E per agire in maniera significativa sulla fisiologia la più potente leva di cambiamento che abbiamo a disposizione è la respirazione. Ma, se la respirazione non è libera, nessun altro modello di movimento potrà esserlo. 

Agire sulla respirazione e sul pavimento pelvico significa anzitutto percepire l’atmosfera interiore dell’organismo, l’atteggiamento di base che assumiamo nei confronti di noi stessi e del mondo. Attraverso questa presa di coscienza del proprio corpo e della totalità di sé è possibile rendersi conto dei livelli più elevati dell’intelligenza organica, la “saggezza” del nostro corpo. 

Questo corso è costituito da due seminari svolti in parallelo, tenuti seguendo i principi dell’apprendimento organico individuati dal dr. Moshe Feldenkrais, uno sulla respirazione ed uno sul pavimento pelvico, e saranno portati avanti insieme nella prospettiva dell’integrazione organica. Queste due dimensioni sono strettamente collegate e grazie alla loro esplorazione consapevole ed alla spontanea sincronizzazione l’intero organismo andrà a riequilibrarsi, normalizzarsi e rafforzarsi. 

Attraverso questo meraviglioso viaggio, espanderemo progressivamente la limitata percezione di noi stessi, ritroveremo il potere di essere ‘presenti’ nel qui ed ora affineremo e ravviveremo le nostre capacità fisiche e mentali. Ne trarranno grande giovamento lo stato di salute, la postura, la forza e la vitalità e conseguentemente la qualità della nostra vita.

Questo corso è aperto a coloro che hanno seguito La Nave di Ulisse 1 - Il Segreto del Minimo Sforzo.