The Structure of Stillness
La Fonte della Forza Interna

Dopo aver esplorato il Segreto del Minimo Sforzo è il momento di cominciare ad addentrarci nel mondo affascinante dell’immobilità, della quiete, del silenzio. Della ‘Stillness’.


L’immobilità a cui ci riferiamo non è qualcosa di opposto al movimento. Non è l’immobilità della morte in opposizione alla vita, non è l’immobilità relativa del sonno e neppure l’immobilità propria dell’accasciarsi su un divano.
 L’immobilità che andremo ad esplorare include potenza in quanto gravida di possibilità di movimento. E’ l’immobilità dell’animale selvatico pronto a scattare e a scappare, l’immobilità della tigre pronta ad avventarsi. 

Ha a che fare con lo ‘Stato Potente’ descritto da Moshe Feldenkrais. In altre parole è movimento non ancora rilasciato. Un’immobilità in piena, vibrante consapevolezza che ci mette in condizione di poter rispondere al nostro ambiente anziché semplicemente reagire. Riscopriremo un’abilità innata ed essenziale dalla quale emergeranno gradualmente quella ‘Forza Interna’ e quella ‘Forza Interiore’ cui da sempre fanno riferimento guerrieri e marzialisti di ogni tempo e latitudine, indispensabile come non mai al giorno d’oggi per poter vivere una vita piena e soddisfacente sotto ogni aspetto e da ogni punto di vista.